Informativa agli assicurati del Regno Unito sull'impatto della Brexit | Aviva Italia

Informativa agli assicurati del Regno Unito sull'impatto della Brexit

Aviva Italia S.p.A.comunica ai propri assicurati del Regno Unito la volontà di mantenere in vigore i contratti di assicurazione alla luce delle possibili conseguenze dovute all'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea

Con riferimento alle polizze assicurative attualmente collocate a favore di assicurati del Regno Unito (ivi incluse le polizze di imbarcazioni e natanti aventi bandiera del Regno Unito), Aviva Italia S.p.A. comunica la propria intenzione, alla luce delle possibili conseguenze dovute all’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea (c.d. “Brexit”), di mantenere in vigore i contratti di assicurazione e fornire le relative prestazioni assicurative nel caso di sinistri, salvo eventuali e sopravvenuti limiti inderogabili di legge.

Inoltre, nei limiti dell’attuale autorizzazione rilasciata dalle competenti Autorità UK, Aviva Italia S.p.A. è disponibile a rinnovare le polizze in essere alle attuali condizioni contrattuali e senza soluzione di continuità.

Tuttavia, stante la situazione di incertezza normativa dipendente dalle negoziazioni tutt’ora in corso a livello europeo, non possiamo escludere del tutto, soprattutto nel caso della c.d. “Hard Brexit”, l’eventualità che possano sopravvenire limitazioni e/o eventuali impatti fiscali diversi da quelli attualmente in essere, allo stato non prevedibili.

Dal punto di vista operativo, si forniscono le seguenti informazioni:

  • l’impresa non assumerà nuovi rischi a favore di clienti con domicilio, residenza o sede legale nel Regno Unito;
  • l’eventuale assunzione di nuovi rischi per clienti aventi domicilio (residenza o sede legale) nella Repubblica Italiana che presentino elementi di contatto con il Regno Unito (es. bandiera per le imbarcazioni) sarà riservata alla valutazione esclusiva della Direzione.

Aviva Italia S.p.A. rimane a completa disposizione per eventuali ed ulteriori chiarimenti al riguardo.