faq

Abitazione - Infortuni/Malattia

Chi deve assicurare la casa in affitto il proprietario o il locatario ?

Possono assicurarla entrambi, ovviamente avendo interessi di tutela diversi stipuleranno coperture diversificate. Il proprietario dell’immobile avrà interesse a tutelare il fabbricato pertanto è utile la copertura incendio del fabbricato, così come la responsabilità civile per i danni derivanti dal fabbricato, ad esempio. Il locatario dovrà invece proteggere essenzialmente il contenuto dell’abitazione, utile pertanto le coperture Incendio del contenuto, Furto Contenuto, Responsabilità civile del Capofamiglia, Assistenza, Tutela Legale.

Per tutelarsi dai danni da incendio, per quale valore deve essere assicurata la casa?

È opportuno assicurare la casa per il valore di ricostruzione a nuovo calcolato al momento della stipula della polizza. Ovviamente il valore dovrà essere adeguato con il passare degli anni, onde evitare di non essere adeguatamente assicurato. L'adeguamento si può facilmente ottenere sottoscrivendo polizze indicizzate.
In alternativa puoi assicurare il fabbricato od anche il contenuto per una somma fissa (a “primo rischio assoluto”) ed in caso di sinistro non verrà applicata la “regola proporzionale”.

Ho un animale domestico, posso assicurarmi per i danni che potrebbe causare a terzi?

Si, sottoscrivendo la garanzia Responsabilità Civile prevista nella polizza Aviva Abitazione.

Come posso disdire la mia polizza?

Generalmente le polizze danni, ad esclusione dell’auto, presentano il tacito rinnovo e si possono disdire entro 60/30 giorni (a seconda di quanto indicato nel Fascicolo Informativo) prima della data di scadenza annuale del contratto a mezzo raccomandata inviata direttamente alla Società oppure al proprio Intermediario. Si consiglia comunque di leggere attentamente quanto riportato a riguardo nel Fascicolo Informativo.

Con la polizza abitazione è possibile garantire l’assistenza della casa in montagna?

Si è possibile estendere la garanzia assistenza alle dimore saltuarie.

Dove posso vedere tutte le polizze che ho in corso con Aviva?

Sul sito internet www.aviva.it hai la possibilità, registrandoti nella tua Area Clienti – My Aviva, di visualizzare le polizze in corso con il dettaglio delle garanzie, consultare i tuoi documenti e monitorare i tuoi sinistri.

Una persona con residenza estera può assicurarsi in Italia?

Generalmente non si possono assicurare persone con residenza all’estero.

Posso assicurare una casa che si trova all’estero?

Non è possibile assicurare una casa ubicata al di fuori del territorio della Repubblica Italiana per la garanzia Incendio e Furto.

Si possono assicurare per gli Infortuni persone di età superiore a 75 anni?

Si, nella polizza attuale infortuni di cui al fascicolo INF13 il limite di età previsto è 80 anni.

Esiste nel listino di Aviva Italia un prodotto salute per i giovani?

Si, Aviva Salute Smart nella formula Speciale Giovani, con costi contenuti e con fascia di età da 1 a 35 anni.

Dove posso trovare l’attestazione dei premi versati relativamente i rischi di morte o di invalidità permanente non inferiore al 5% ovvero di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, ai fini di detrazione fiscale?

Se hai stipulato una polizza a copertura dei rischi sopra indicati, riceverai, in tempo utile per la dichiarazione dei redditi, la lettera di attestazione dei premi versati relativa ai premi pagati nell’anno precedente. Se non l’hai ricevuta, contatta il tuo Intermediario per avere un duplicato oppure consulta la sezione “Area Clienti My Aviva” sul sito internet www.aviva.com

Che cos’è il Fascicolo Informativo?

E’ l’insieme della documentazione contrattuale da leggere attentamente prima della sottoscrizione della polizza ed è composta da Nota Informativa, Glossario e Condizioni di Assicurazione.

RCA

Cos’è la RCA?

La Responsabilità Civile Auto è il contratto che garantisce il conducente ed il proprietario del veicolo per i danni causati a terzi durante la circolazione del tuo veicolo. 

 

Cosa è bene sapere prima di sottoscrivere un contratto RCA?

Prima di sottoscrivere un contratto RCA hai diritto che ti venga consegnato, il Fascicolo Informativo che comprende la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione: dovrai leggerlo con attenzione per comprendere meglio le garanzie proposte e le eventuali esclusioni.

Come posso ottenere un preventivo RCA?

Sulla home page del sito troverai  la sezione “Calcola il tuo premio con un click. Fai un preventivo per la tua RCA”

 

Cosa sono i massimali RCA?

E’ l’importo massimo, che potrai scegliere fra le varie opzioni, che Aviva è tenuta a pagare in caso di sinistro a terzi con tua responsabilità. 

 

Cosa sono le “Altre Garanzie” nella polizza RCA?

Sono alcune coperture assicurative, non obbligatorie, che è possibile acquistare al momento della sottoscrizione della polizza RCA, quali ad esempio: incendio e furto, cristalli, atti vandalici, assistenza stradale, tutela legale

Attestato di Rischio

Che cos’è l’attestato di rischio?

L'attestato di rischio è il documento che certifica la tua storia assicurativa degli ultimi cinque anni (presenza/assenza di sinistri e classe di merito maturata).

 

Sono obbligato a presentare l’attestato?

Per stipulare un nuovo contratto l’attestato viene acquisito direttamente dalla Compagnia tramite la Banca Dati Attestati: dal 1 luglio 2015 è entrato in vigore l’attestato di rischio telematico, che prevede l’eliminazione del formato cartaceo. 

 

Dove posso trovare il mio attestato di rischio?

Aviva mette a disposizione il tuo attestato di rischio, a partire da 30 giorni prima della scadenza della polizza,  nell’area riservata ai clienti MyAviva e nella App Aviva.

E’ altresì possibile ottenere una copia dell’attestato rivolgendosi all’Intermediario oppure, in via telematica, facendone richiesta alla casella di posta elettronica aviva_italia_spa@legalmail.it

Per quanto tempo è valido l’attestato di rischio?

L’attestato di rischio ha una validità di cinque anni dal momento del suo rilascio, che coincide con la scadenza del contratto assicurativo al quale fa riferimento l’attestato.

L'attestato di rischio si riferisce al proprietario del veicolo o al contraente della polizza?

L’attestato di rischio si riferisce sempre al proprietario del veicolo.

Auto

Cos’è la classe di merito universale (classe CU)?

E’ la classe di merito assegnata obbligatoriamente al contratto in base a regole univoche per tutte le Imprese assicuratrici.

E’ obbligatorio disdire la polizza che assicura il tuo veicolo?

No, la polizza termina alla scadenza e non è necessaria alcuna disdetta da inviare alla Compagnia. Il contratto non è soggetto a tacito rinnovo; alla scadenza le garanzie rimarranno tuttavia operanti fino alla data di effetto della stipulazione di un nuovo contratto e comunque non oltre il quindicesimo giorno successivo alla scadenza.

Devo avere a bordo del veicolo il certificato di assicurazione?

Il certificato deve essere sempre conservato a bordo del veicolo in formato cartaceo (anche una stampa non originale dello stesso) oppure essere disponibile in formato digitale esibendo la schermata dello smartphone o del tablet su richiesta delle Autorità.

Dopo aver ottenuto il preventivo come posso fare per sottoscrivere il contatto?

Sulla home page nella sezione “Trova l’Agenzia Aviva più vicina a te” potrai scegliere il nostro Intermediario dal quale potrai avere ulteriori informazioni sul contratto e sulle altre garanzie della polizza RCA e sugli altri prodotti Aviva.

Posso sottoscrivere una polizza per un veicolo anche se non sono il proprietario?

E’ possibile solo in alcuni casi: ad esempio all’interno del nucleo familiare; non è possibile assicurare l’autovettura di un amico.. In questo caso comunque la classe di bonus/malus applicata alla polizza non sarà la tua, ma quella del proprietario del veicolo.

Posso sospendere una polizza Auto?

Sì, normalmente puoi chiedere la sospensione e la successiva riattivazione, entro 18 mesi salvo alcune eccezioni (ad esempio: polizze temporaneee, alcuni tipi di polizze per due ruote …) La sospensione della polizza decorre dalla data di sottoscrizione dell’apposita appendice.

Carta Verde

Che cos’è la carta verde?

La Carta Verde è il certificato internazionale di assicurazione che attesta la validità della tua polizza anche in alcuni Paesi esteri.

In quali Paesi non è obbligatorio presentare la Carta Verde?

Non è necessaria la carta Verde nei seguenti Paesi: Città del Vaticano, Repubblica di San Marino e tutti gli Stati dell'Unione Europea, nonché per il territorio dell'Islanda, del Liechtenstein, della Norvegia, del Principato di Monaco, della Repubblica Ceca, della Repubblica Slovacca, della Slovenia, della Svizzera, dell'Ungheria, di Andorra e della Serbia.

In quali Paesi è obbligatorio avere a bordo e presentare la Carta Verde?

Albania, Andorra, Azerbaijan, Bosnia-Erzegovina, Israele, Iran, Macedonia, Montenegro, Russia, Serbia, Tunisia, Turchia e Ucraina.

E per gli Stati dove non esiste la convenzione Carta Verde?

Per le nazioni nelle quali non è prevista una convenzione internazionale è richiesta la sottoscrizione di una polizza RCA locale da stipulare alla frontiera. Per maggiori informazioni consulta il sito UCI, Ufficio Centrale http://www.ucimi.it/

Nuove Polizze Vita

Dove posso sottoscrivere i vostri contratti assicurativi?

Per sottoscrivere i nostri contratti vita rivolgiti a uno dei nostri intermediari. Aviva ha una presenza capillare sul territorio grazie alla propria rete di oltre 600 agenzie con agenti plurimandatari e ad accordi di partnership con gruppi bancari come il gruppo UBI, Unicredit, Banco Popolare e Gruppo Banca Popolare di Bari. Aviva ha creato una squadra pronta a lavorare per te, aiutandoti a proteggere quello in cui credi.

Gestione Portafoglio Vita

Come si possono ottenere informazioni in merito alla propria polizza vita?

Per conoscere tutte le informazioni sulle tue polizze, attiva subito il tuo account su www.aviva.it nella sezione Area Clienti MyAviva.Registrarsi è semplicissimo: basta il numero di una tua qualsiasi polizza ed il tuo codice fiscale. Se non hai la possibilità di accedere ad internet chiama il nostro numero verde 800-113085, oppure recati presso il tuo intermediario.

Vorrei modificare la mia polizza

È consentito apportare delle modifiche alla polizza in funzione di quanto previsto dalle condizioni dell’assicurazione. La richiesta può essere effettuata nelle seguenti modalità:

  • contattando l’intermediario
  • inviando una richiesta alla Compagnia all’indirizzo via Scarsellini 14 - 20161 Milano
  • via mail all’indirizzo gestione_vita@aviva.com, allegando una copia del documento di identità
Posso cambiare i Beneficiari in corso di contratto?

È consentito cambiare i Beneficiari in qualsiasi momento. Tale richiesta può essere effettuata nelle seguenti modalità:

  • contattando l’intermediario
  • inviando una richiesta alla Compagnia all’indirizzo via Scarsellini 14 - 20161 Milano
  • via mail all’indirizzo gestione_vita@aviva.com, allegando una copia del documento di identità
Vorrei richiedere il recesso della polizza

Per richiedere il recesso della tua polizza puoi:

  • contattando l’intermediario
  • inviando una richiesta alla Compagnia all’indirizzo via Scarsellini 14 - 20161 Milano
  • via mail all’indirizzo gestione_vita@aviva.com, allegando una copia del documento di identità
Cosa succede nel caso in cui sia in ritardo con il versamento del premio?

Le garanzie, in caso di mancato pagamento del premio, rimangono valide e operanti fino al trentesimo giorno successivo a quello della scadenza di polizza. Dal trentunesimo giorno, le garanzie vita (garanzia caso morte) non saranno più attive. Entro sei mesi dalla scadenza della prima rata di premio non pagata, avrai diritto di riattivare la garanzia pagando le rate del premio arretrate, aumentate degli interessi legali (escluso le garanzie caso morte). Trascorsi 6 mesi dalla predetta scadenza, la riattivazione può avvenire solo su espressa domanda del contraente e accettazione scritta della società.

Come si possono ottenere informazioni

Se vuoi avere informazioni in merito alla tua polizza vita potrai:

  • accedere alla nostra area clienti MyAviva;
  • se non hai la possibilità di accedere ad internet chiamare il nostro numero verde 800-113085 oppure rivolgiti direttamente al tuo intermediario;

Se vuoi ottenere informazioni su come effettuare un'operazione di variazione portafoglio :

  • chiama il nostro numero verde 800-113085
  • oppure rivolgerti direttamente al tuo intermediario 

Se vuoi avere informazioni in merito alle condizioni di prodotto:

  • chiama il nostro numero verde 800-113085
  • oppure rivolgerti direttamente al tuo intermediario

Se vuoi avere informazioni sulle opzioni ammesse a scadenza:

  • chiama il nostro numero verde 800-113085
  • oppure rivolgerti direttamente al tuo intermediario 

Se vuoi avere il preventivo per una nuova polizza:

  • rivolgiti direttamente al tuo intermediario
Non ho capito una nostra lettera/comunicazione

Se hai bisogno di chiarimenti in merito ad una nostra comunicazione rivolgiti
direttamente al nostro numero verde 800-113085.

Vorrei la copia di una lettera

Se vuoi avere la copia di una lettera che la Compagnia ti ha inviato accedi alla nostra Area Clienti MyAviva, è il modo più veloce e pratico per avere a disposizione le copie delle lettere che ti sono state inviate; se non hai la possibilità di accedere ad internet contatta il nostro numero verde 800-113085. Ti informiamo che è stato attivato un processo di identificazione telefonica, l’operatore ti richiederà una serie di dettagli riguardanti la polizza prima di fornirti la copia della lettera richiesta.

Vorrei sapere il valore della mia polizza

Se vuoi conoscere il valore della tua polizza rivolgiti direttamente all’ intermediario
presso cui hai sottoscritto il contratto, ti fornirà subito il valore della tua polizza
all’ultima data disponibile, in alternativa potrai contattare il nostro numero verde
800-113085. Ti informiamo che è stato attivato un processo di identificazione
telefonica, l’operatore ti richiederà una serie di dettagli riguardanti la polizza prima
di comunicarti le informazioni da te richieste

Vorrei verificare che la mia richiesta sia stata evasa

Se vuoi verificare lo stato di una tua richiesta chiama il nostro numero verde 800-
113085.

Posso optare per una rendita?

Se vuoi optare per una rendita verifica sulle tue condizioni contrattuali nella sezione
opzioni a scadenza, oppure chiama il numero verde 800-113085.

Dove posso richiedere una certificazione ISEE?

Richiedi lacertificazione ISEE inviando una lettera alla Compagnia firmata dal Contraente, allegando una copia del documento di identità; in alternativa i documenti sopra citati possono essere inviati tramite posta elettronica scrivendo a: gestione_vita@aviva.com

Dove posso consultare i rendimenti dei fondi d’investimento/gestioni separate?

Se vuoi consultare i rendimenti dei fondi d’investimento puoi consultare la situazione fondi nella sezione strumenti del sito al seguente link: www.aviva.it/ prodotti/strumenti/situazionefondi.

Liquidazioni Polizze Vita

Come devo fare per chiedere la liquidazione della mia polizza?

Le condizioni di polizza indicano le circostanze per cui è possibile chiedere la liquidazione, quali documenti occorre presentare e quale procedura seguire; in ogni caso potrai rivolgerti al tuo Intermediario che ti fornirà l’assistenza necessaria. Per tua comodità, nella sezione “Cosa fare in caso di” troverai l’elenco dei documenti che dovrai fornire e/o le informazioni che ti verranno richieste. Tale documentazione potrà essere sottoscritta presso l’Intermediario o inviata direttamente presso la Compagnia.

Che informazioni ricevo all’approssimarsi della scadenza?

Almeno un mese prima della scadenza della polizza ti sarà inviata una comunicazione per ricordarti scadenza e importo della prestazione dovuta. Se non hai ricevuto l’avviso registrati sull’area clienti MyAviva dove potrai trovare la tua copia. In alternativa puoi contatta il nostro numero verde 800-113085 o l’intermediario presso cui hai stipulato il contratto.

Qual è il valore di riscatto della mia polizza?

Puoi trovare le condizioni contrattuali e il valore di riscatto aggiornato della tua polizza accedendo all’area clienti MyAviva.

A che punto è la mia liquidazione? Quando riceverò la prestazione?

Le condizioni di assicurazione prevedono che la liquidazione delle prestazioni avvenga entro 30 giorni dal ricevimento della documentazione prevista dal contratto. Ci preme segnalarti che le nostre tempistiche di evasione sono inferiori a quelle sopra esposte, tuttavia, se hai fatto una richiesta per un riscatto totale o parziale, scadenza o sinistro, e hai la necessità di conoscere lo stato di avanzamento della liquidazione, contatta il nostro numero verde 800-113085, avendo cura di fornire all’operatore il numero di polizza del contratto per il quale stai chiamando.

Posso chiedere la copia di una comunicazione?

Se vuoi avere una copia della documentazione che la Compagnia ti ha inviato, accedi alla nostra area clienti MyAviva, è il modo più veloce e pratico per avere a disposizione tutte le copie delle lettere che ti sono state inviate. Se non hai la possibilità di accedere ad internet chiama il nostro numero verde 800-113085. Ti informiamo che è stato attivato un processo di identificazione telefonica, l’operatore ti richiederà una serie di dettagli riguardanti la polizza prima di fornirti la copia del documento richiesto.

Come posso chiedere spiegazioni in merito ad una comunicazione che non ho compreso?

Se non hai compreso il contenuto di una comunicazione della Compagnia, ti invitiamo a contattare il nostro numero verde 800-113085, avendo cura di fornire all’operatore il numero di polizza del contratto per il quale stai chiamando.

Il diritto alla prestazione derivante dal contratto di assicurazione è soggetto a prescrizione?

Le polizze vita sono soggette a prescrizione. Se si tratta di un diritto alla prestazione che si è prescritto successivamente al 28 ottobre 2008, la Compagnia ha l’obbligo di devolvere gli importi al Fondo a favore delle vittime delle frodi finanziarie, gestito dalla CONSAP (obbligo previsto dalla legge 27 ottobre 2008, n. 166). Il Fondo non ti rimborserà gli importi delle polizze vita che sono stati devoluti. Dal 19 dicembre 2012, per i contratti non ancora prescritti, il termine di prescrizione dei diritti alla prestazione derivanti dai contratti assicurativi del ramo vita è stato esteso da due a dieci anni, per effetto del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito nella legge 17 dicembre 2012, n. 221, entrata in vigore il 19 dicembre 2012, che ha modificato il comma 2, dell’art. 2952 del codice civile in materia di prescrizione.

Regime Fiscale Polizze Vita

Come funziona la detraibilità per le polizze vita

I premi versati per le assicurazioni sulla vita di puro rischio, intendendosi per tali le assicurazioni aventi ad oggetto esclusivo la copertura del rischio di morte, di invalidità permanente non inferiore al 5% e di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana, danno diritto annualmente ad una detrazione di imposta sul reddito delle persone fisiche nella misura e nei limiti previsti dall’articolo 15 del D.P.R. 917/1986 (Testo Unico delle Imposte sui Redditi) vigente alla data del versamento. Nel plafond di detraibilità previsto dalla normativa fiscale, rientrano anche i premi versati dal Contraente a fronte di altre assicurazioni sulla vita o assicurazioni contro gli infortuni stipulate prima del 1 gennaio 2001. Qualora soltanto una componente del premio pagato per l’assicurazione risulti destinata alla copertura dei rischi sopra indicati, il diritto alla detrazione spetta esclusivamente con riferimento a tale componente. Si informa che l’ammontare annuo massimo di premio per il quale è possibile beneficiare della detrazione fiscale è pari ad euro 530,00, questo è valido per i premi versati nel 2015 per tutte le tariffe ad esclusione delle LTC per le quali il limite è rimasto di Euro 1.291,36.

Quali sono le tasse e le imposte a carico dei contratti assicurativi?

Alla scadenza del Contratto o in caso di riscatto totale o parziale, la differenza, se positiva, tra il capitale rivalutato fino a quel momento ed il premio versato è soggetta all’imposta sostitutiva. Le aliquote applicate sono diverse, in funzione del momento in cui il rendimento è maturato e del tipo di titoli che l’ha generato.

Tuttavia i redditi maturati successivamente al 31 dicembre 2011, sui quali si applica l’aliquota del 20% o del 26%, sono ridotti laddove i rendimenti derivano da titoli di stato italiani ed equiparati ed esteri white listed. 

In caso di sinistro (decesso Assicurato), dal 1 gennaio 2015, l’esenzione da Irpef viene d’ora innanzi riconosciuta con esclusivo riferimento ai capitali a copertura del rischio demografico(ad esempio “temporanea caso morte”); in tutti gli altri casi i capitali sono assoggettati a tassazione con le regole di cui sopra, vale a dire con applicazione, secondo un criterio di maturazione dell’aliquota d’imposta pro tempore vigente, ridotta in misura corrispondente alla quota di titoli di stato italiani od esteri ed equiparati eventualmente compresi nell’attivo sottostante della polizza. La ratio della modifica normativa è quella di continuare a garantire l’esonero Irpef limitatamente alla componente demografica del capitale erogato in caso di morte, tassando viceversa la quota della stessa prestazione riferibile alla componente finanziaria. L’individuazione della base imponibile soggetta a tassazione in sintesi:

Per le polizze di tipo Index Linked, Unit Linked e di capitalizzazione sottoscritte dal 1 gennaio 2001 è prevista anche l’applicazione dell’imposta di bollo, determinata sul valore di riscatto al 31 dicembre di ogni anno. Tale imposta è applicata nella seguente misura:

L’imposta è “memorizzata” per ogni anno e viene trattenuta solo all’atto della liquidazione (riscatto parziale, riscatto totale, scadenza e sinistro). Se un cliente ha più polizze con la stessa Compagnia, si calcola l’imposta sul valore di riscatto complessivo delle polizze e poi si suddivide proporzionalmente tra i diversi contratti. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare il Fascicolo/Prospetto Informativo dei nostri prodotti.

Area Clienti

Area clienti My Aviva

MyAviva è un ambiente online dedicato ai nostri clienti. MyAviva, ti permette di consultare tutte le informazioni sulla tua posizione assicurativa, le coperture attive e le condizioni contrattuali, in modo semplice e sicuro, tutti i giorni 24 ore su 24 da PC, smartphone o tablet. Il servizio è gratuito, sicuro e protetto attraverso l’utilizzo di sistemi di sicurezza evoluti.

All’interno di MyAviva puoi:
  • visualizzare i prodotti che hai sottoscritto;
  • conoscere il valore attuale dell’investimento assicurativo;
  • verificare i movimenti;
  • visionare le comunicazioni che ti ha inviato la Compagnia;  
  • consultare la documentazione contrattuale;
  • scaricare la modulistica ove prevista;
Come ottenere/modificare le credenziali di accesso

Ottenere le proprie credenziali di accesso è semplice e veloce. Accedi all’Area Clienti all’interno dello spazio dedicato agli Utenti non registrati: tieni a portata di mano il numero della tua polizza e il codice fiscale, ti serviranno per la registrazione. Una volta inseriti i tuoi dati, riceverai via email una password provvisoria che dovrai modificare al primo accesso.

Sicurezza dei dati

Le credenziali di MyAviva sono strettamente personali: solo tu ne sei in possesso e le puoi utilizzare per accedere alle informazioni della tua area riservata. Se hai il dubbio che altri ne siano venuti a conoscenza puoi modificarle nella sezione “Centro Sicurezza” di MyAviva, oppure puoi segnalarlo al numero 0362355897.

Hai bisogno di aiuto?
  • per problemi di accesso contattaci al numero 0362355897
  • se hai dimenticato le tue credenziali, puoi richiamarle o impostarne di nuove accedendo alla homepage di MyAviva e cliccando su “Non riesci ad accedere?”
  • se hai l’utenza bloccata e non riesci più ad accedere all’area contattaci al numero 0362355897

Scopri MyAviva, l’Area Clienti dove puoi consultare la tua posizione assicurativa dove e quando vuoi.

In MyAviva trovi:

  • i dettagli delle tue polizze e le coperture attive;
  • le scadenze e lo storico premi;
  • i documenti, le condizioni contrattuali e molto altro…
Per iscriverti basta il numero di polizza e il codice fiscale.